Findomestic

L'Osservatorio
Findomestic

Osservatorio Mensile

Osservatorio Mensile Marzo 2015: utenze domestiche, tabacchi e servizi sanitari sono i beni che hanno registrato i maggiori aumenti di prezzo nell’ultimo mese secondo i consumatori

L’Osservatorio mensile di febbraio 2015 riporta i dati sulla percezione dell’andamento dei prezzi in Italia. Le categorie di beni in cui gli Italiani hanno notato un aumento dei prezzi riguardano principalmente voci di costo difficilmente evitabili come utenze domestiche, servizi sanitari e spese per la salute, trasporti pubblici ed infine i tabacchi, che hanno sofferto l’aumento delle accise. In generale gli italiani indicano speculazioni, crisi politica internazionale ed inefficienza della filiera produttiva, come le cause principali che hanno portato agli aumenti di prezzo delle diverse categorie. leggi tutto

Osservatorio Mensile Febbraio 2015: se il 40% dei consumatori dichiara che sia in atto un peggioramento, il 21% comincia a intravedere segnali di ripresa consistente riconducibili principalmente ad aumento dell’ottimismo e dei consumi, e alla diminuzione dei prezzi.

Le previsioni d’acquisto che inducono all’ottimismo sono tuttavia da contestualizzare in una economica italiana che resta problematica: se il 22% vede segnali di ripresa negli ultimi mesi, ben 2 quinti del campione ritengono che sia in atto un peggioramento mentre il 36% ritiene che non ci sia stato alcun cambiamento. Uno dei segnali negativi menzionati è l’aumento della pressione fiscale, indicato dal 43% di coloro che non vedono tracce di ripresa. leggi tutto

Osservatorio Mensile Gennaio 2015: cresce la voglia di saldi rispetto al 2014: sono il 62% i consumatori che si preparano ad acquistare sfruttando la stagione degli sconti. Un anno fa, erano il 59%.

Nel 2014 il 55% degli Italiani, per il Natale, ha speso meno dell'anno precedente, mentre un altro 35% ha affermato di aver mantenuto inalterato il volume di risorse destinato ai festeggiamenti e alle vacanze. Come sempre, la spending review delle famiglie ha agito su viaggi, cene e pranzi al ristorante, salvaguardando i regali: capi d'abbigliamenti e prodotti alimentari di qualità, su tutti. leggi tutto

Osservatorio Mensile Dicembre 2014: cala il grado di fiducia degli Italiani e scende a 3,33 punti dai 3,45 del mese precedente. E’ il dato più basso degli ultimi dieci mesi

A novembre cala il grado di fiducia degli Italiani, e scende a 3,33 punti dai 3,45 del mese precedente. E' il dato più basso degli ultimi dieci mesi. Risale lievemente, invece, la propensione al risparmio: il 14,6% dei consumatori afferma che, nei prossimi 12 mesi, intende aumentare il denaro che vuol mettere da parte.
Sul fronte delle previsioni di spesa, bene le intenzioni di acquisto per gli elettrodomestici, mentre cala l'interesse per l'acquisto delle case. leggi tutto